• Bisogno di chiarimenti?
  • Non esitare a contattarmi!
  • +39 349 6900115
  • Contattami

Sarak - Permanent MakeUp Artist

TROVA LE RISPOSTE CHE STAI CERCANDO

Trucco Permanente

E’ una tecnica, definita pratica estetica non chirurgica, che prevede l’inserimento di pigmento sotto pelle, nel derma superficiale, con l’ausilio di aghi.

E’ conosciuta anche con il termine trucco semi-permanente. Le principali differenze con il tatuaggio riguardano le apparecchiature di applicazione meno invasive, la profondità di deposito dei pigmenti, la loro differente composizione e la permanenza del disegno per un periodo limitato di tempo.

La micropigmentazione prevede pigmenti liquidi colorati composti da polveri minerali studiati appositamente per il trucco semipermanente, sono tutti certificati, atossici e anallergici, inoltre proprio perché si compongono di polveri più piccole rispetto a quelli per il tattoo tendono a riassorbire nel tempo.

Può essere utilizzato in campi estetici e terapeutici. In estetica il trucco permanente viene realizzato per dare maggiore rilievo agli occhi con un trucco tipo eyeliner e infracigliare, per perfezionare o ricostruire l’arcata sopraccigliare e donare un contorno labbra più definito e marcato, evitando errori di imperfezioni e sbavature di un normale make-up.

Il trucco semi-permanente ha una durata temporanea che può variare da un anno fino anche a 4/5 anni in funzione del fisiologico ricambio cellulare e della conseguente esfogliazione dell’epidermide ogni 28 giorni circa. La durata dipende anche dalla profondità in cui sono state fatte le incisioni, per questo è bene affidarsi sempre ad un esperto.

La procedura non può dirsi dolorosa, in genere si parla di un leggero fastidio che può variare in base alla soglia del dolore del soggetto, dalla leggerezza del tocco dell’operatore e dalla zona del corpo in cui si opera.

Nelle prime ore successive all’esecuzione la zona trattata si presenta lievemente arrossata e sensibile. Il colore assume una tonalità più scura per un fenomeno di ossidazione che dopo qualche giorno si attenuerà fio a raggiungere il colore definitivo. Solitamente è consigliato un ritocco dopo 30/40gg dalla prima seduta per riprendere alcune imprecisioni e definire i dettagli/colore. Il ritocco viene già comprese nella seduta iniziale.

È opportuno affidarsi al consiglio dell’operatore per l’utilizzo di creme post trattamento da applicare più volte al giorno sulla parte trattata. Inoltre per ottenere un buon mantenimento nel tempo dell’effetto cromatico è sconsigliato utilizzare peeling chimici sulle parti trattate o prodotti che accelerano il ricambio cellulare.

Consigliate sedute di ritocco periodiche ogni 8/12 mesi dal primo trattamento.

In genere chiunque può sottoporsi al trattamento di micropigmentazione poiché i pigmenti sono certificati ed anallergici. Esistono pero deli accorgimenti da tenere in considerazione: prestare attenzione all’esposizione solare in periodo subito dopo il trattamento in quanto può compromettere la stabilità dei pigmenti che possono “sbiadire” in poco tempo, utilizzare sempre una protezione totale sotto i raggi del sole.

Rischi bassi potrebbero essere cheloidi, herpes per chi è soggetto. Sconsigliato alle donne incinte o n fase di allattamento, ai minore di 18 anni, a chi ha infezioni cutanee e dermatiti, chi fa uso di insulina, persone in chemioterapia e a chi ha in precedenza effettuato interventi con silicone nelle labbra.

Zone Trucco Permanente

Le sopracciglia caratterizzano molto le espressioni del viso e non tutte le persone hanno la fortuna di averle perfette.

Il trucco permanente permette a chi ha sopracciglia sottili, rade e poco definite di donare una forma curata e appropriata ad ogni viso, sopracciglia perfette che non necessitano di applicazione di make-up quotidiano. Si ricrea con questa tecnica l’effetto dei peli la dove mancano anche causate da terapie mediche o cicatrici in modo da ottenere un effetto naturale e duraturo.

Per eseguire al meglio il trattamento occorre che l’operatore studi la fisionomia del cliente per capire quale forma è più adatta e armoniosa per il suo viso. Prima di effettuare il tatuaggio verrà disegnata la nuova forma del sopracciglio con delle matite o con il pigmento stesso che si utilizzerà poi durante l’esecuzione.

Se il cliente, ma anche l’operatore sono soddisfatti di questa prima bozza di disegno allora si potrà passare alla vera esecuzione.

Esistono diverse tecniche come quella pelo-pelo dove vengono pigmentati dei veri e propri micro-peli, andando così a simulare un’arcata sopraccigliare naturale;; c’è invece chi preferisce la tecnica tribale che consiste nel tatuare integralmente le sopracciglia. Questa tecnica si usava più in passato, oggi si preferisce utilizzare un effetto sfumatura con l’aiuto di aghi specifici anche in combinazione con la tecnica pelo-pelo realistico.

Il vantaggio di questo trattamento non permanente permette di poter effettuare dei ritocchi nel tempo necessari a seguire i cambiamenti del volto con il passare degli anni e inoltre si può sempre decidere di non ripeterlo senza avere conseguenze.

l trucco permanente agi occhi è indicato per tutte quelle persone che desiderano esaltare il proprio sguardo in modo che risulti più intenso e profondo e ottenere così la percezione di un occhio più vispo, acceso e brillante. Può essere applicato sia sulla parte superiore che inferiore

È comodo perché permette di evitare imperfezione e sbavature dal trucco quotidiano, per chi ne è allergico si elimina la necessità di usare la matita, per chi indossa occhiali e lenti a contatto, inoltre migliora l’aspetto delle ciglia.

La tecnica infracigliare consiste in una linea sottile tra le ciglia (superiore e anteriore) , la micropigmentazione rimane all’interno della rima cigliare. Permette di dare un rinforzo netto alle proprie ciglia in modo naturale, ad occhio chiuso quasi non si nota. Le ciglia risultano più folte e lunghe anche senza mascara.

Questa tecnica viene utilizzata non solo dalle donne ma anche dagli uomini che vogliono ottenere una profondità di sguardo.

La tecnica eye-liner standard prevede una micropigmentazione sull’occhio con una linea più o meno marcata. Ogni forma, studiata sempre sulla fisionomia e la richiesta del cliente, consente di avere diversi effetti e risultati sugli occhi. Oltre a donare voluminosità alle ciglia si può migliorare la simmetria e la forma degli occhi aiutandoli a sembrare più grandi o più allungati, inoltre può renderne più intenso il colore.

È un tipo di trattamento duraturo nel tempo.

Il trucco permanente per le labbra consiste nella micropigmentazione dei contorni e/o la mucosa delle labbra.

Indicato per chi desidera delle labbra più carnose e per chi invece ha un contorno labbra poco definito e asimmetrico. Comodo per chi non ha voglia e tempo di truccarsi con la matita e chi ha allergie al make-up .

L’effetto del trucco deve risultare naturale, non pesante!

L’operatore, prima di procedere al tatuaggio, aiuterà il cliente nella scelta del colore andando a disegnare direttamente sulle labbra con il pigmento che rispecchi il colore naturale.

Esistono diverse tecniche:

contorno: definizione del contorno labbra per chi vuole accentuarlo senza toccare la mucosa, dona una forma più decisa, corregge un contorno frastagliato e le asimmetrie di linee tra labbro superiore e inferiore;

riempitivo: oltre al contorno, in questo caso si effettua una colorazione della mucosa sfumando verso la parte interna, si utilizza soprattutto per chi ha labbra sottili. Grazie a questa tecnica si creerà un effetto ottico di ombreggiature che farà apparire le labbra più carnose e turgide, belle e sensuali;

punto luce: consiste nel realizzare con il colore un unto più chiaro vicino all’esterno del contorno labbra. Di solito si associa alla tecnica riempitiva.

Elettrodermografie CoverUp e Decorative

L’elettrodermografo è un generatore di corrente ad alta frequenza che consente di rimuovere vecchi tatuaggi facilitandone la successiva cover up. Tale macchinario può essere utilizzato anche per la realizzazione di elettrodermografie. È stato inventato da Michele Berretta (tatuatore) e depositato in domanda di brevetto in data 30/10/2007 L’attestato di brevetto 0001370182 per invenzione industriale è datato al 24/02/2010 con numero di brevetto PCT/IT2007/000733.

L’elettrodermografo genera corrente ad alta tensione che disgrega il pigmento del tatuaggio. Sfruttando l’effetto pelle dei conduttori e modulandone le frequenze, può essere regolata la profondità di azione della corrente stessa. L’onda d’urto della corrente disgrega il pigmento del tatuaggio che, grazie all’azione naturale dei macrofagi della pelle, riesce ad espellere il colore mediante la crosta. Utilizzando l’elettrodermografo su pelle integra, la corrente prodotta elettrocoagula in superficie il tessuto epiteliale che, una volta guarito, si presenterà di colore più chiaro rispetto al tono naturale della zona trattata. Il risultato ottimale dipenderà dal fototipo dell’individuo. La struttura esterna dell’elettrodermografo ha la forma di un parallelepipedo rettangolo dalla quale fuoriescono un footswitch per l’attivazione del macchinario, un bracciale di terra e un manipolo ergonomico nel quale viene inserito un elettrodo monouso. Tramite un trasformatore, il macchinario utilizza una tensione pari a 12 V commutata in uscita in una frequenza massima di 7 Khz.

Grazie a questo macchinario è possibile realizzare decori sulla pelle poiché l’Elettrodermografo togliendo il pigmento va ad eliminare la melanina nella zona trattata .
Il risultato è pelle bianca se si lavora su pelle vergine oppure si ottiene un effetto lavagna se si lavora sopra un Tatoo nero, in questo ultimo caso solitamente si lavora in combinato con il tatuatore per andare a passare ulteriore inchiostro bianco per avere un effetto ottimale .

CONTATTAMI

Telefonami o compila il form per prenotare un appuntamento o semplicemente chiedere informazioni.
TELEFONO: +39 349 6900115